• La Prima Fondazione Di Imprenditori Che Aiuta Giovani E Bambini In Difficoltà Tramite Il Lavoro E La Formazione

Come riabilitare e ridare un futuro ai ragazzi in carcere a partire dalla ricetta originale della pizza napoletana - Fondazione Angelo Affinita

Come riabilitare e ridare un futuro ai ragazzi in carcere a partire dalla ricetta originale della pizza napoletana

  • 0

Quello di cui ti parlo oggi è davvero un progetto innovativo.

Prima di parlartene voglio farti una domanda: Come possono essere aiutati i ragazzi nelle carceri? Quale sarebbe il vero regalo che possiamo fargli?

Io sono convinto che il vero regalo sia il lavoro, e quello che con il lavoro può essere fatto.

Per questo oggi ti parlo del progetto nato all’interno dell’Istituto Penale per Minorenni di Airola con il sostegno della Fondazione Angelo Affinita che si prefigge di dare un lavoro e un futuro ai giovani detenuti.

Oggi hai la possibilità di aiutare concretamente i ragazzi delle carceri minorili. Puoi farlo al cento per cento, senza vincoli.

Puoi farlo veramente, puoi riabilitare i giovani detenuti aiutandoli a cambiare la lunga vita che hanno davanti.

Possiamo dare loro la possibilità di lavorare.

Per questo motivo è nato il Corso di alta formazione per giovani pizzaioli. E per questo è nato all’interno di questo virtuoso Istituto penale per minori, in provincia di Benevento.

Quello a cui abbiamo pensato è un orientamento al lavoro, della durata di 260 ore suddivise in 90 giorni lavorativi fino al dicembre del 2016.

I ragazzi saranno accompagnati da grandi professionisti del mestiere, come Marco Amoriello, tre volte campione del mondo con la sua pizza, e Domenico Comune, tutor espero nella gestione dei gruppi di lavoro.

Il titolo che conseguiranno questi ragazzi sarà spendibile in Italia e in Europa. Non male, vero?

La Fondazione Angelo Affinita finanzierà anche un altro corso, tutto sulla pizza napoletana, che i sei ragazzi più meritevoli potranno seguire e che sarà realizzato con la collaborazione di CONSVIP di Napoli e della scuola italiana pizzaioli.

Così i ragazzi saranno in possesso di una formazione di altissimo livello, che otterranno al termine del corso dopo averne sostenuto i relativi esami (un test pratico e teorico).

Non è la prima volta, come sai tu se segui con attenzione questa pagina, che la Fondazione Angelo Affinita si propone di insegnare un mestiere ai ragazzi delle carceri.

Il corso di formazione per giovani pizzaioli segue infatti quanto già fatto da CreAttiva, il corso di ceramica professionale promosso per i minori di Airola.

L’obiettivo fondamentale è una riabilitazione sostenibile, per donare a questi giovani un futuro vero e concreto, per favorire un reinserimento nella società e nel mondo del lavoro: il modo migliore di restituire dignità e dare l’occasione di continuare a camminare con le proprie gambe.

Angelo Affinita diceva sempre “È l’uomo che fa la differenza”.

Vogliamo provare – INSIEME – a fare la differenza? CLICCA QUI. Si aprirà una pagina dove potrai dare il tuo contributo decisivo per i progetti della Fondazione, scegliere come aiutarci tramite una donazione libera o tramite l’acquisto del libro dedicato a mio padre.

Se sei un imprenditore, troverai anche l’opportunità di essere contattato direttamente dalla Fondazione e scoprire come fare crescere la tua azienda aiutando il prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.