• La Prima Fondazione Di Imprenditori Che Aiuta Giovani E Bambini In Difficoltà Tramite Il Lavoro E La Formazione

Come sta il Brasile alla vigilia delle Olimpiadi? La festa deve essere dei bambini - Fondazione Angelo Affinita

Come sta il Brasile alla vigilia delle Olimpiadi? La festa deve essere dei bambini!

  • 0

Quello che ti dico e ti scrivo oggi è bello come una speranza, voglio parlarti di un piccolo sogno che la nostra Fondazione Angelo Affinita, insieme a Padre Renato Chiera sta provando a realizzare in Brasile.

Come saprai, tanti sono gli aspetti poco chiari delle condizioni brasiliane. Il paese è sotto i fari mediatici in vista delle prossime Olimpiadi e lo è stato già con il Mundial appena terminato.

Sono questi eventi che simboleggiano la pace e la comunione tra i popoli.

Il Brasile delle mille contraddizioni, così lo hanno chiamato. Così lo chiameranno anche durante le olimpiadi. Ma di grande contraddizione il Brasile ne ha soltanto una: I BAMBINI SI SENTONO VECCHI.

I bambini nati per strada, nelle favelas sorte nei pressi di Rio, si sentono già vecchi. Sono questi i figli più piccoli, i figli più deboli del Brasile.

Per questo sabato 30 aprile Padre Renato Chiera parlerà delle attuali condizioni del Brasile in un incontro aperto a tutti, l’incontro si terrà nella sede di Casa do Menor Italia, a Cuneo, in Via Manfredi di Luserna 4A.

Tutto questo, come vedi, succede perchè c’è tanta gente che ancora crede nell’importanza di una POSSIBILITÀ concreta, una possibilità, un’occasione buona per tutti. Che non lasci indietro i più deboli ma che anzi cerchi di insegnare proprio a loro a camminare con le proprie gambe.

Come?

Secondo la Fondazione Angelo Affinita, una delle soluzioni è proprio quella proposta da Padre Renato Chiera e dal suo progetto Casa do Menor. Questo progetto ha portato fino ad ora alla realizzazione di case famiglia e centri ludici in Brasile, soprattutto nei pressi di Rio.

Ci sono quattro grandi favelas nel pressi di Rio e grazie al contributo di Padre Renato Chiera i bambini che ci vivono possono trovare in Casa do Menor anche un ambulatorio e grazie a queste case d’accoglienza sono stati salvati più di 15.000 bambini che sarebbero stati altrimenti facili prede di narcos, delinquenza e prostituzione e droghe.

Ma la cosa davvero importante è che questo progetto non è una fumosa raccolta di fondi. SI TRATTA DI FATTI CONCRETI.

Ti dico che i ragazzi di Padre Renato, sostenuti dalla Fondazione Affinita, possono col tuo aiuto partecipare a corsi professionali e frequentare laboratori per diventare falegnami, parrucchieri, estetisti, meccanici e serramentisti.

Noi stiamo cercando di vincere una sfida importante: RIMETTERE IN PIEDI QUESTI RAGAZZI puntando sul lavoro, non sull’elemosina.

Che ne dici?

Angelo Affinita diceva sempre “È l’uomo che fa la differenza”.

Vogliamo provare – INSIEME – a fare la differenza? CLICCA QUI. Si aprirà una pagina dove potrai dare il tuo contributo decisivo per i progetti della Fondazione, scegliere come aiutarci tramite una donazione libera o tramite l’acquisto del libro dedicato ad Angelo Affinita.

Se sei un imprenditore, troverai anche l’opportunità di essere contattato direttamente dalla Fondazione e scoprire il segreto per fare crescere la tua azienda aiutando il prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.