• La Prima Fondazione Di Imprenditori Che Aiuta Giovani E Bambini In Difficoltà Tramite Il Lavoro E La Formazione

Il Mammut arriva a Benevento!

  • 0

di Giovanna Megna

Giornata intensa per il Centro Territoriale Mammut di Scampia in trasferta a Benevento.

Pomeriggio dedicato ad un primo incontro formativo, cui hanno aderito esponenti di diverse realtà del territorio: insegnanti, volontari, mamme, tutti coinvolti in un laboratorio esperenziale di pedagogia attiva, per ragionare su un modo nuovo di fare scuola, educazione, comunità.

Uno degli obiettivi proposti dal gruppo Mammut era far sperimentare direttamente agli adulti il lavoro che viene fatto con i bambini nei gruppi di lavoro che il Mammut chiama “tane” e che partecipano alla redazione del nuovo giornale “Barrito dei Piccoli”.

Se tornare indietro anagraficamente è impossibile, lo è invece, sempre, contattare il proprio sé bambino.

Per farlo, però, è necessario essere disposti a mettersi in gioco, accantonando giudizio e “testa” in eccesso.

È questa la disposizione d’animo richiesta dal Mammut ai partecipanti, a cui è stato chiesto di lasciare all’ingresso i cellulari e provare l’esperienza che difficilmente facciamo, quella di essere “qui ed ora”, evitando di “fuggire altrove”.

Il gruppo si è poi spostato presso la Biolibreria Masone Alisei, dove era prevista la presentazione dell’ultima pubblicazione del Centro,

Come far passare un Mammut attraverso una porta (senza tirarla giù). Corpo scuola e città, alla ricerca di una didattica salutare”.

La presentazione si è svolta in modalità cena-baratto, proposta dalla Tribù del Cambiamento che fa capo alla nota libreria beneventana, uno scambio di esperienze materiali e immateriali, che vuole rendere tutti i partecipanti coautori dell’evento, grazie al cibo barattato con competenze artistiche e culturali.

Grandissima partecipazione, cibo in quantità, un clima di grande accoglienza ha avvolto l’equipe di Mammut e dopo cena, Giovanni Zoppoli, fondatore del Mammut e autore del libro, ha condiviso l’esperienza raccontata nel testo.

In un momento difficile per la salute di ambiente, scuola e sociale una decina tra insegnanti, genitori e educatori percorre vie nuove alla ricerca dell’equilibrio perduto.

Il lavoro di ricerca portato avanti dal Centro Mammut, intravede la possibilità di una scuola migliore per tutti, a partire proprio da Scampia una delle periferie più stigmatizzate d’Italia e rafforzando l’idea di una didattica capace di incidere sugli acciacchi di natura e spazi pubblici urbani.

In questo volume il pugno di avventurieri scopre e racconta possibilità di liberazione dai banchi per adulti e bambini,  fornendo una fotografia lucida e aggiornata sullo stato di salute di scuole e spazi pubblici italiani.

La serata si è conclusa con un concerto improvvisato di musica popolare e molti progetti per il futuro, tutti accomunati dalla voglia di attuare un cambiamento reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.