• La Prima Fondazione Di Imprenditori Che Aiuta Giovani E Bambini In Difficoltà Tramite Il Lavoro E La Formazione

Perché prima di essere un imprenditore devi essere un uomo - Fondazione Angelo Affinita

Perché prima di essere un imprenditore, devi essere (soprattutto) un uomo?

  • 0

Guarda e valuta con i tuoi occhi.

Un imprenditore è e deve essere, prima di tutto, un uomo.

Che cosa intendo?

È così che mia madre Rosanna De Lucia e mia sorella Mariangela Affinita ricordano mio padre: anzitutto come un grande uomo.

Trovi il loro ricordo appassionato in un’intervista che il giornalista Fabrizio Piciarelli ha voluto fare sulle attività della Fondazione Angelo Affinita, ti lascio il link più sotto. Nel frattempo, seguimi nel discorso, è importante.

“Angelo Affinita era un uomo prima che un imprenditore: amava mettere le persone al centro del suo progetto di vita”.

Solo così è stato possibile creare un’impresa umana e sostenibile che crea occupazione. L’azienda è un bene sociale, un nucleo che crea posti di lavoro.

Se sei uomo, ancora prima che imprenditore, sai come avere a cuore il destino e la vita delle persone. Questo renderà più grande te e, come conseguenza naturale, di grande successo la tua azienda.

Se sei un imprenditore, poi, ricorda questo: “Questa sua visione sociale era sempre presente nella sua mente: sia a casa con la sua famiglia e gli amici, sia in azienda con i suoi dipendenti”.

Vedi anche tu come la vita privata e lavorativa si intrecciano e diventano una guida costante.

L’idea della Fondazione ci è venuta “proprio per non dimenticare il suo messaggio” e così, grazie ai nostri progetti, in Italia e all’estero, “continuiamo la sua opera di solidarietà e assistenza sociale, tenendo sempre a mente la sua grande esperienza umana”.

Leggi qui l’intervista completa a Rosanna De Lucia e Mariangela Affinita e unisciti a noi nel fare del bene, se pensi di essere uomo e imprenditore, capace di fare la differenza.

Mio padre diceva sempre “È l’uomo che fa la differenza”.

Vogliamo provare – INSIEME – a fare la differenza? CLICCA QUI. Si aprirà una pagina dove potrai dare il tuo contributo decisivo per i progetti della Fondazione, scegliere come aiutarci tramite una donazione libera o tramite l’acquisto del libro dedicato a mio padre.

Se sei un imprenditore, troverai anche l’opportunità di essere contattato direttamente dalla Fondazione e scoprire come fare crescere la tua azienda aiutando il prossimo.

Giovanni Affinita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.