• La Prima Fondazione Di Imprenditori Che Aiuta Giovani E Bambini In Difficoltà Tramite Il Lavoro E La Formazione

Un B&B per raggiungere la vera felicità

  • 0

La Sanità è uno dei quartiere più vecchi di Napoli.

Negli anni è stato spesso teatro di una brutta umanità. O forse no?

L’umanità può essere brutta? 

Qualche tempo fa sono andato ad un appuntamento con la Fondazione Riva, nel progetto che hanno a Napoli: uno strepitoso B&B, gestito da alcuni ragazzi giovanissimi del quartiere Sanità. 

Una struttura storica, gestita da un ordine religioso, è diventata il teatro del loro riscatto sociale.

Si sa; il lavoro ti inquadra, ti dà prospettiva, mette in ordine le cose della vita.

E così è stato anche per quei ragazzi.

Mi ricordo, in particolare, di Federica, che ci ha accompagno a fare il giro della struttura (è davvero gigantesca!). 

un-bb-per-raggiungere-la-vera-felicita-1-fondazione-angelo-affinita

Non voglio annoiarti descrivendoti il bellissimo panorama, le camera moderne e spaziose, ma piuttosto, vorrei concentrami su Federica; anzi, i suoi occhi.

Azzurri, ma soprattutto, splendenti, di quella luce che viene da dentro. Sente questa impresa come la sua, un modo di mettere al mondo se stessa e fare la differenza

Ma non è tutto qui.

Alla fine del giro, mi dice: adesso ci dobbiamo ingrandire, perché così possiamo assumere altri ragazzi della Sanità. Io sono stata fortunata ad essere qui, e ora voglio restituire quello che ho avuto in regalo. 

Sono rimasto senza parole. Nel senso più buono del termine, ovviamente.

C’è più essere imprenditoriale in questa ragazza che in tanti imprendidioti che si vedono in giro. 

Federica sa bene che non vive in una bolla, che lei ha bisogno del contesto che ha intorno e che quel contesto ha bisogno di lei, perché lei ha il potere di cambiarlo.

Quante vite dipendono da questa consapevolezza? Bello. Bellissimo. Commovente.

Mi madre mi racconta che la nonna diceva: ”A chi hai portato i polli per essere come sei?” .

Ovvero: se siamo intelligenti, se abbiamo la forza di lavorare, se siamo in salute, se siamo come siamo, non è per merito nostro.

Sì, sicuramente abbiamo fatto del lavoro su noi stessi, ma senza una base iniziale, quel lavoro sarebbe stato diverso, e ci avrebbe portato ad un risultato diverso.

Esiste necessariamente qualcosa che il mondo si aspetta da noi.
E che, per miracolo, rappresenta anche la nostra più piena realizzazione, la nostra felicità.

Mio padre ha vissuto una vita felice.
Qui la condivido con te: https://fondazioneangeloaffinita.org/chi-e-angelo-affinita/imprenditore-per-amore/

Giovanni Affinita
Let’s run charity like a business
Ottieni il massimo dalla tua generosità

PS: il B&B si chiama Casa Tolentino, e merita davvero tanto: la foto che vedi è stata scattata proprio da lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.