• La Prima Fondazione Di Imprenditori Che Aiuta Giovani E Bambini In Difficoltà Tramite Il Lavoro E La Formazione

“Un modo diverso di fare solidarietà, per donare amore ed essere più ricchi spiritualmente” – Ascolta la testimonianza di Antonio Di Maio [Meeting Annuale Donatori 2019]

  • 0

Solo chi riconosce l’importanza della formazione può capire quanto sia vitale fornire strumenti a chi non ne ha per consentirgli di rialzarsi con le proprie forze e costruirsi un futuro migliore. Con la Fondazione Angelo Affinita abbiamo scelto di fare solidarietà attraverso l’educazione e la formazione. Ascolta la testimonianza di Antonio Di Maio e scopri perché ha deciso di sostenerci!

Se ci fosse una ricetta segreta per diventare un imprenditore di successo, in quanti sarebbero a fare carte false per averla?

Pensaci, un foglio con delle semplici istruzioni da seguire per giungere al successo o, al più, un corso di qualche mese.

Se davvero esistesse qualcuno in grado di assicurare il successo imprenditoriale alle persone avrebbe seri problemi ad organizzarsi per non lasciare nessuno senza queste preziosissime istruzioni.

Purtroppo non esiste nulla di tutto ciò e normalmente, al di là dei corsi che possono aiutare in vari aspetti della gestione imprenditoriale, la chiave per il successo consiste nel saper cogliere le opportunità che la vita ci concede, lavorare duro ogni giorno mettendocela tutta e avere la capacità di imparare dai propri errori.

Poi si può essere laureati e avere nozioni specifiche o aver fatto tanta gavetta in un determinato settore ma essere disposto a fare sacrifici e ad apprendere cose nuove ogni giorno della propria vita sono sicuramente delle condizioni necessarie per diventare un buon imprenditore.

Infatti la gran parte degli imprenditori e dei liberi professionisti dà una grande importanza alla formazione. Aggiornarsi di continuo, imparare cose nuove, è fondamentale per chi fa impresa e per i suoi collaboratori.

Questa sensibilità nei confronti del sapere, la consapevolezza che la conoscenza è il più grande ascensore sociale che ci sia, insieme alla generosità che appartiene a chi intraprende sono proprio le caratteristiche degli amici imprenditori che sostengono la Fondazione Angelo Affinita.

Persone che si mettono in gioco continuamente decidendo di fare tanto per gli altri, per chi soffre, per chi è in difficoltà non attraverso una sterile beneficenza utile soltanto a pulirsi la coscienza ma grazie a progetti che mettono al centro le persone, la loro dignità e che puntano tutto sull’educazione e la formazione.

Antonio Di Maio è un fornitore del gruppo Sapa che si occupa di progettazione e costruzione di stampi e che, da tempo, ha deciso di sostenere la Fondazione Angelo Affinita.

Cosa ha convinto Antonio a sostenere proprio i progetti della Fondazione piuttosto che scegliere altri enti benefici?

Proprio il fatto che si faccia solidarietà in maniera diversa, attraverso la FORMAZIONE.

Decisamente un valore aggiunto perché dare competenze a chi non ha possibilità economiche o si trova in difficoltà è l’unico modo per permettergli di scappare dalla trappola del bisogno, dell’essere continuamente assistiti senza creare alcuna opportunità.

“La cosa più bella della Fondazione è dare amore per ricevere amore un’alimentazione del proprio io, del proprio essere spirituale.”

Grazie alla Fondazione Angelo Affinita potrai sentirti arricchito spiritualmente come Antonio, permettendo anche a tanti bambini e ragazzi di crescere realizzando il sogno di un futuro migliore.

Angelo Affinita diceva sempre “È l’uomo che fa la differenza”.

Vogliamo provare – INSIEME – a fare la differenza? CLICCA QUI.

Si aprirà una pagina dove potrai dare il tuo contributo decisivo per i progetti della Fondazione, scegliere come aiutarci tramite una donazione libera o tramite l’acquisto del libro dedicato ad Angelo.

Se sei un imprenditore, troverai anche l’opportunità di essere contattato direttamente dalla Fondazione e scoprire come fare crescere la tua azienda aiutando il prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.